martedì 16 novembre 2010

Questo manifesto l'ho trovato nel blog "giorno per giorno"
e qui lo ripropongo... penso che oggi i bimbi crescano troppo in fretta, tutti li vorrebbero da subito autosufficienti, invece sono bimbi e come tali devono scoprire, toccare, assaggiare, rompere, annusare, piangere, ridere...questo manifesto mi ricorda uno molto simile che aveva appeso mia mamma in taverna, preso ad una delle prime fiere del bambino che avevano fatto a Milano!

Questo sicuramente stride con la notizia sentita in macchina questa mattina: in America esistono ristoranti, aerei e treni NO KIDS nei quali i bambini non sono autorizzati a stare perchè fonte di disturbo...

2 commenti:

  1. Grazie di essere passata nella stanza!
    Ho letto pure io stamattina questa notizia dall'America, e non posso che dire che pure il fautore dell'iniziativa è stato bambino ...forse non si ricorda

    sicuramente ci sentiremo ancora
    baci
    Giuliana

    RispondiElimina
  2. Bellissimo il manifesto come son contenta che c'è anche scartavetrare tra le attività proposte...facendo un'analisi ho notato che ai miei bimbi non è ancora mai capitata l'occasione di costruire una casetta o simili...io l'ho fatto da piccola e ho un ricordo bellissimo...spero ci sia l'occasione,ora sto cercando qualche contadino per far veder loro( e partecipare) la raccolta di frutti

    RispondiElimina

Se ti va, lasciami un messaggio...grazie...e buona giornata!!!